LinkedIn, la relazione paga. Gini (LinkedIn4business): abbiate pazienza

linkedin-social-selling

LinkedIn, otto lettere, 467 milioni di prospect. Il segreto per conoscerli e fare business? Creare relazioni condividendo il proprio know-how in rete o, per dirla con una definizione più attuale, fare social selling. BiMag ne ha parlato con Alessandro Gini, fondatore di LinkedIn4business e trainer, a pochi giorni dal corso sul social selling in programma a Milano il 15 novembre: un’occasione per imparare come fare di LinkedIn un partner utile per trovare clienti.

 

Alessandro Gini, come si fa a trovare nuovi clienti su LinkedIn?

Imparare a usare LinkedIn: corsi a Milano di Alessandro Gini, fondatore di LinkedIn4business

Alessandro Gini, fondatore di LinkedIn4business

«A me piace esordire dicendo che su LinkedIn non si vende, ma si possono conoscere e ci si può relazionare con prospect e clienti. Quando parliamo di vendite su LinkedIn, il termine più corretto è social selling, che è un approccio che si base su ascolto e conversazione per creare relazioni e fiducia con i potenziali acquirenti di prodotti e servizi, soprattutto in ambito B2B. Poiché la parola chiave è relazione, bisogna comprendere che una vera relazione che possa convertire commercialmente si basa sulla fiducia, verso il brand ma anche – e soprattutto in questo caso – verso il professionista, l’interlocutore. Gli sforzi per trovare nuovi clienti vanno quindi investiti nel creare e sostenere un forte professional brand (attraverso il profilo ad esempio) e nel condividere e donare la propria conoscenza (attraverso gli aggiornamenti, i gruppi e gli articoli) per avvicinare e incassare la fiducia dei potenziali clienti. Come si può immaginare, questo è un processo che richiede un orizzonte temporale di medio e lungo termine, non si può avere troppa fretta per avere dei buoni e duraturi risultati».

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO  >

Pagine: 123

Restiamo in contatto

Vuoi essere aggiornato su finanziamenti e opportunità di business in Italia e nel mondo? Iscriviti alle newsletter di BiMag.